Cellule del sangue si formano rapidamente dalle cellule staminali: ricerca canadese

Approfondimenti

Cellule del sangue si formano rapidamente dalle cellule staminali: ricerca canadese

Per circa 60 anni è stata ritenuta vera la teoria secondo la quale la formazione delle cellule ematiche fosse scandita da diversi passaggi intermedi, ma grazie ad uno studio canadese è emerso chiaramente che le cellule del sangue si formano rapidamente dalle cellule staminali. I ricercatori guidati da John E. Dick dell’Università di Toronto hanno scoperto che le cellule ematiche vanno incontro ad un processo rapido di formazione già a livello delle cellule staminali senza seguire uno schema gerarchico, inoltre il sangue con il passare degli anni subisce delle alterazioni in particolare nel corso del passaggio dall’età dello sviluppo a quella adulta. Lo studio pubblicato sulla rivista Science ha così smentito la precedente teoria che attribuiva la presenza di diverse fasi nel meccanismo di formazione delle varie cellule ematiche, si pensava infatti che dopo essere state create dalle staminali, le cellule si differenziassero per diventare prima oligopotenti ed in un secondo tempo unipotenti.

Pubblicità

Quali ripercussioni scientifiche ha la scoperta

cellule-del-sangue-si-formano-rapidamente-dalle-cellule-staminali

cellule del sangue si formano rapidamente dalle cellule staminali

Per formulare questa nuova teoria della genesi di alcuni tipi di cellule ematiche i ricercatori dell’Università di Toronto hanno analizzato un gran quantitativo di materiale ematico ossia circa 3 mila cellule provenienti da 33 diverse popolazioni di staminali e progenitrici, usando i campioni ematici di soggetti appartenenti a fasce di età differenti. Una scoperta che apre la strada ad ulteriori studi e ricerche  che porterebbero a comprendere meglio il meccanismo di sviluppo di alcune patologie ematiche, con ripercussioni importanti anche sull’approccio terapeutico attraverso la formulazione di  trattamenti personalizzati efficaci per curare diverse patologie di tipo ematico. Inoltre la scoperta offre delle basi per sostenere la medicina rigenerativa che si sta impegnando a sperimentare dei metodi idonei per generare le cellule mature partendo dalla combinazione della capacità di potenziare le cellule staminali pluripotenti indotte con i progenitori che danno origine alle piastrine ed ai globuli rossi.

Pubblicità