Curva dissociazione emoglobina cosa rappresenta

Approfondimenti

Curva dissociazione emoglobina

La relazione tra saturazione dell’emoglobina e pressione di ossigeno nel sangue viene indicata graficamente con una curva detta esse italica con cui si rappresenta la curva dissociazione emoglobina che evidenzia la relazione tra la quantità di ossigeno disciolto nel sangue e la percentuale di emoglobina saturata di ossigeno. Servendosi delle rilevazione della pulsiossimetria  si misura la quantità di emoglobina legata nel sangue, ossia la saturazione di ossigeno presente nell’emoglobina. Non solo l’emoglobina e ma anche la mioglobina sono proteine in grado di coniugarsi con l’ossigeno, ma la principale differenza tra le due proteine consiste nella funzionalità e nelle loro caratteristiche in relazione all’ossigeno: di fatto ogni molecola di emoglobina a livello polmonare si lega a quattro molecole di ossigeno che vengono trasportate attraverso il sangue ai tessuti per poi trasportare da essi fino ai polmoni l’anidride carbonica; invece la mioglobina libera ossigeno in relazione alla sua concentrazione nelle cellule muscolari, ma può legarsi a una  sola molecola di ossigeno. Visivamente la curva di dissociazione dell’ossigeno evidenzia delle oscillazioni nei valori della pressione parziale dell’ossigeno presentando delle differenze tra mioglobina ed emoglobina. Maggiori informazioni su Emoglobina ridotta: l’insorgenza della cianosi.

Pubblicità

Il rapporto emoglobina-ossigeno

curva dissociazione emoglobina

curva dissociazione emoglobina

Graficamente la curva di dissociazione dell’emoglobina ha un andamento iperbolico: la mioglobina si lega ad una sola molecola di ossigeno, immagazzinando l’ossigeno liberato dall’emoglobina in condizioni di bassa pressione parziale dell’ossigeno presente nei muscoli per poi essere consumato dall’organismo. Per quanto riguarda invece l’esse italica con cui si rappresenta la curva di dissociazione dell’ossigeno dell’emoglobina essa ha un andamento sigmoidale. Tutte le componenti che costituiscono la proteina sono impegnate nel processo di sintesi dell’ossigeno attraverso un legame cooperativo: ogni molecola di ossigeno si congiunge ad un gruppo eme favorendo in questo modo una maggiore affinità  dell’emoglobina ed i successivi legami delle altre molecole di ossigeno con i gruppi eme completando il ciclo di interazione eme-eme. Per altre notizie si rimanda all’articolo Valori di emoglobina dipendenti dall’equilibrio fra produzione e degradamento degli eritrociti.

Pubblicità