Emoglobina 8: l’anemia nei soggetti anziani

Altri articoli

Emoglobina 8 segnala una condizione di anemia moderata

Quando i livelli dell’emoglobina sono compresi tra 8 e 12 g/dl e l’ematocrito tra 30 e 36% allora il soggetto evidenzia una condizione di anemia moderata, che deve essere diagnostica in maniera adeguata per poter attivare la cura più adeguata. Nella diagnosi dell’anemia è anche fondamentale identificare le cause che determinano tale patologia in questo modo si può intraprendere la strada terapeutica migliore per contrastare i sintomi che spesso si palesano come atipici. Talvolta l’anemia, che può colpire i soggetti di ogni fascia di età, può sorgere come una conseguenza diretta di altre forme patologiche: di fatto le diverse forme di anemia possono rappresentare un fattore che accompagna diverse malattie che possono colpire indiscriminatamente diversi sistemi ed apparati dell’organismo quali il sistema cardiaco, l’apparato circolatorio, la funzionalità epatica, il sistema cognitivo. Per maggiori informazioni si rimanda all’articolo Emoglobina a 7: un valore preoccupante.

Pubblicità

I casi di anemia nei soggetti anziani

emoglobina 8

emoglobina 8

I soggetti anziani interessati da diverse condizioni patogenetiche possono essere colpiti in seguito da forme più o meno severe di anemia, in particolare nel quadro clinico di alcune malattie neoplastiche trattate con chemioterapia si possono registrare casi di anemia polifattoriale: i malati oncologici anziani  rappresentano quindi i soggetti maggiormente esposti al rischio di andare incontro all’anemia con dei livelli di emoglobina inferiori a 10 g/dl. La recente letteratura clinica ha evidenziato che i pazienti anziani con bassi livelli di testosterone sono predisposti a sviluppare anemia ma in tal caso l’anemia non è da ricondurre alla carenza di ferro, di Vitamina B12 o di folato, ma bensì si dimostra una malattia connessa con altre condizioni patologiche che possono alterare le stesse qualità di vita del soggetto. La cura prescritta in tal caso consiste  nel ricorso a farmaci di natura ematopoietica che può essere personalizzata in base al quadro clinico di ogni soggetto e poi opportuno tenere sotto controllo costantemente questi pazienti per verificare gli effetti della terapia. Altre notizie su Emoglobina Hb: le anomalie che la interessano.

Pubblicità