Formazione di gruppi carbammato nell’emoglobina come avviene

Approfondimenti

Formazione di gruppi carbammato nell’emoglobina come avviene

La formazione di gruppi carbammato nell’emoglobina avviene attraverso una specifica reazione di gruppi amminici terminali delle catene di globina con l’anidride carbonica,  in questo modo aumenta la tendenza al rilascio delle restanti molecole di ossigeno legate; attraverso questa reazione si attiva un processo di maggiore stabilizzazione dell’emoproteina, nome con cui si definiscono le macromolecole biologiche che nei tessuti degli organismi animali partecipano ai processi ossido-riduttivi, nello specifico si tratta di molecole biologiche formate da una parte proteica, una globina ed un gruppo prostetico di tipo metallorganico, eme che si congiunge in questo modo con la globina. Le emoproteine sono composti di particolare importanza biologica in quanto prendono parte ai processi ossido­riduttivi dei tessuti degli organismi animali. Tra le forme di trasporto dell’anidride carbonica all’interno dell’organismo per mezzo del sangue vi è la carbaminoemoglobina ovvero il composto che si struttura normalmente nei globuli rossi a partire dal legame dell’emoglobina con l’anidride carbonica, anche se non è ancora chiaro dove esattamente la CO2 si legai alla molecola di emoglobina per formare tale composto.

Pubblicità

Le diverse forme di trasporto dell’anidride carbonica attraverso il sangue

formazione-di-gruppi-carbammato-nellemoglobina

formazione di gruppi carbammato nell’emoglobina

La carbaminoemoglobina rappresenta soltanto una delle forme di trasporto dell’anidride carbonica attraverso il sangue anche se l’anidride carbonica ha differenti metodi di trasporto a livello ematico avvalendosi delle caratteristiche possedute dagli stessi globuli rossi. Un’alta percentuale di anidride carbonica, circa il 73%, va ad unirsi all’acqua attraverso l’azione dell’anidrasi carbonica, si crea in questo modo l’anione HCO3-,che viene rilasciato nel sangue in cambio dell’anione cloruro Cl- e dello ione H+, che invece si lega perifericamente all’emoglobina per poi separarsene quando l’ossigeno si va a congiungere con il ferro, invece il 5% rimane sciolta nel globulo rosso; invece il restante 21% si lega sotto forma di COO- ad uno dei gruppi amminici dell’emoglobina andando a comporre la carbaminoemoglobina.

Pubblicità