Emoglobina » Blog Archives

Tag Archives: insufficienza respiratoria

Insufficienza respiratoria: le diverse forme

Insufficienza respiratoria

La riduzione di ossigeno nel sangue, dovuta a livelli di emoglobina molto bassi, determina l’insufficienza respiratoria, una condizione patologica connessa a disfunzioni del sistema respiratorio, problemi a livello circolatorio, ma anche alle diverse forme di anemia; tra le altre cause che possono determinare l’insufficienza respiratoria ci sono l’alta quota ed episodi di intossicazione da anidride carbonica. Si tratta di una condizione alquanto grave che può causare anche la morte dal momento che questa anomalia si evidenzia in un periodo di tempo breve e provoca una sostanziale modificazione delle condizioni respiratorie. Il sistema respiratorio non è in grado di alternare degli scambi gassosi in maniera regolare, quindi  il livello di ossigeno e di anidride carbonica nel sangue non è in equilibrio, ciò può provocare una bassa concentrazione di ossigeno che determina insufficienza respiratoria ipossiemica di tipo I o parziale; quando invece  i livelli di anidride carbonica nel sangue risultano essere elevati si viene a verificare una condizione di insufficienza respiratoria ipercapnica detta anche di tipo II o totale. Maggiori informazioni su Emoglobina bassa collagenopatie. Continue reading

Published by:

Problemi di ossigenazione del sangue: insufficienza respiratoria

Problemi di ossigenazione del sangue

Possono evidenziarsi problemi di ossigenazione del sangue quando nel flusso ematico non si  verifica il  regolare rifornimento di ossigeno e la parallela espulsione di anidride carbonica che viene eliminata svuotando i polmoni, questo continuo e costante ricambio di ossigeno fresco permette all’emoglobina di ossigenare i tessuti e gli organi del corpo. Attraverso la respirazione polmonare quindi si provvede a sostituire l’ossigeno con l’anidride carbonica quando però si riscontra che nell’organismo la quantità d’ossigeno diminuisce allora il soggetto evidenzia una condizione che prende il nome di ipossiemia; qualora invece si evidenzia un aumento della concentrazione di anidride carbonica all’interno dell’organismo allora in ambito medico si parla di ipercapnia; nel caso in cui il paziente presenta allo stesso tempo ipossiemia ed ipercapnia allora si palesa insufficienza respiratoria. Nel caso si verifichi un deficit di ossigeno nel sangue allora le cellule vengono raggiunte da una minore ossigenazione, questa anomalia arreca delle conseguenze gravi per l’organismo in quanto si attiva una cattiva combustione degli zuccheri che si traduce in una ridotta fonte di energie.  Il quadro sintomatologico del soggetto colpito da questo disturbo evidenzia: spossatezza generale, mancanza di fiato,  pallore, tachicardia. Invece l’accumulo di anidride carbonica nel sangue provoca una concentrazione di sostanze tossiche che causa l’acidità del sangue e la morte delle cellule. Maggiori notizie si trovano su Emoglobina nel sangue: la saturazione emoglobinica. Continue reading

Pubblicità
Published by: